Bingo Online regna in Gran Bretagna

La Gran Bretagna è stata in assoluto uno dei primi paesi europei ad aver dato il via libera e legalizzato il gioco online: infatti, il popolo del Regno Unito, è conosciuto in particolar modo anche per la passione rivolta alle scommesse sportive, dato che, vanta dei migliori brand del mondo nel mercato del betting, online e non. Ma, secondo alcune recenti ricerche e statistiche, con al centro lo sviluppo del gioco online in Gran Bretagna, ha mostrato come in realtà, una delle più grandi passioni della popolazione è proprio il bingo online, non solo in versione free.

Prendendo in esame questa ricerca di mercato effettuata da esperti di settore del gambling online, si può facilmente capire come, nell'ultimo quinquennio, il settore del gioco online sia aumentato dell'80%, ma il bingo online, in questi pochi anni, ha avuto performance spaventose, che superano anche la media europea: 155% in più negli ultimi cinque anni, diventando il terzo polo del mercato del gioco online in Gran Bretagna, dietro ai casinò in reti, piazzati al secondo posto ed, ovviamente, come accennato nelle righe precedenti, le scommesse sportive, saldamente al primo posto ed unico grande amore di questa gente.

Addirittura, fa riflettere il fatto che, in questi anni, il bingo online, abbia superato una potenza del gambling online come il poker: infatti, sempre secondo alcune ricerche di mercato, quest'ultimo, è fermo al 16% di tutto il settore del gioco d'azzardo online contro il bingo che è arrivato a quota 19% quasi. Per questo motivo, noti ed importanti operatori di betting britannici, come ad esempio William Hill, presente anche in Italia e che detiene la quota di maggioranza più alta di tutto il mercato dei giochi online in Gran Bretagna, hanno una speciale sezione riservata al gioco del bingo online, ultima passione del popolo inglese.

Ma proprio in merito a questi giochi online, l'Unione Europea, da pochi giorni, ha preso di mira proprio la Gran Bretagna, a causa di una dipendenza d'oltremare, ovvero quella sviluppatosi in Gibilterra. Infatti, Gibilterra, sarebbe accusata di concorrenza sleale per quanto concerne il mercato del gioco online, in quanto esse, rappresenti un paradiso fiscale, ambito da diversi operatori che, facilmente, aprono sedi offshore per poter incrementare velocemente i propri introiti e profitti. Ovviamente, anche il gioco del bingo online, rientra tra i giochi offerti dagli operatori che hanno sede in questo reale paradiso fiscale.

In Europa però, non si può fare come si vuole, esistendo anche un Codice di Condotta, che tutti i paesi devono rispettare proprio per evitare concorrenze fiscali sleali. Dopo il richiamo della commissione del Fisco dell'Unione Europea, la Gran Bretagna, ma in particolare il Regno Unito, ha dichiarato di aver preso misure per assicurare il rispetto del Codice di Condotta. Questo sta soprattutto nell'interesse di tutta la penisola intera, visto che, come abbiamo potuto osservare con i dati iniziali, il settore del gioco online, negli ultimi cinque anni, ha registrato raddoppi con cifre da capogiro, come anche il bingo online, che ha fatto nel singolare, qualcosa di più.